Le 10 regole igieniche base in cucina

Consulenza e Formazione su Sicurezza Alimentare e metodi HACCP | Noacco Lorenzo

Le 10 regole igieniche base in cucina

 

 

 

Per lavorare in una cucina, in un bar, in un ristorante o in generale per avere a che fare con cibi e alimenti, è necessario mantenere un comportamento quanto più possibile sicuro.

Per quanto riguarda  gli addetti al settore alimentare c’è, infatti, l’obbligo di formazione in materia di sicurezza alimentare.

Tale obbligo è entrato in vigore a seguito dell’abolizione di quelli che erano i vecchi libretti sanitari e prevede dei corsi da ripetere a cadenza biennale ( o triennale nella regione Veneto).

Questi corsi sono della durata di 3 ore per tutte le persone che manipolano alimenti.

Esistono però 10 regole fondamentali che chiunque lavori in una cucina dovrebbe seguire e tenere bene a mente

Dallo chef al banchetto di street food

dal panettiere alla casalinga

 

 

Cucina igiene

 

1. USARE ABITI ADATTI ALLA CUCINA ED ASSICURARSI CHE QUESTI SIANO PULITI

In cucina possono capitare mille imprevisti: ci si può scottare, ci si può versare addosso delle sostanze, o simili.  Per  essere preparati a gestire ogni situazione è quindi necessario  indossare guanti, grembiule e scarpe adatte.

2. NON USARE GLI STESSI ABITI ALL’ESTERNO DELLA CUCINA

Gli indumenti usati in cucina devono restare in cucina. Non devono entrare in contatto con agenti batteriologici di nessun tipo per evitare di contaminare  gli alimenti o lo spazio di lavoro.

3. LAVARSI SEMPRE LE MANI PRIMA DI TOCCARE UN ALIMENTO

Le nostre mani entrano, in ogni istante, a contatto con miliardi di batteri: i quali devono stare ben distante dagli alimenti che si maneggiano in cucina

4. NON AVERE LE UNGHIE SMALTATE

Lo smalto può intrappolare germi e batteri all’interno o sotto di esso, può sfogliarsi, può spezzarsi e così finire nel cibo contaminandolo

5. TENERE I CAPELLI RACCOLTI, O, ANCORA MEGLIO, COPERTI

Quante volte avete sentito la barzelletta del capello nel piatto? Ecco, queste situazioni devono rimanere all’interno di una barzelletta, non in una cucina

6. NON TOCCARSI BOCCA O NASO MENTRE SI CUCINA

Come già detto le mani sono il principale mezzo di trasporto per germi e batteri, toccarsi naso o bocca è da evitare

7. NON FUMARE

Questa regola vale in generale per la vita, non solo all’interno di una cucina

8. NON PORTARE BRACCIALETTI, ORECCHINI O ALTRI ACCESSORI

Per evitare che brillantini o altre piccole parti di braccialetti e bijoux finiscano nel cibo che siamo preparando è meglio non indossarli

9. COPRIRE QUALSIASI FERITA CON CEROTTI WATERPROOF

Usare cerotti non adatti o peggio ancora non usarli espone gli alimenti che trattiamo a rischi altissimi

10. TENERE PULITO IL LUOGO DI LAVORO

Sembrerà ovvio, ma per essere certi di lavorare i cibi in sicurezza è necessario mantenere estremamente pulita l’area di lavoro: no insetti, no sporcizia, no animali

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *